Benchmarking

Il Benchmarking è un processo economico grazie al quale ogni azienda può avere un confronto diretto con i risultati ottenuti dalla concorrenza e di avere un risultato immediato da cui trarre diverse conclusioni relative alle strategie di mercato da attuare o su alcuni aspetti da migliorare. La sua prima apparizione nel mondo del marketing risale agli anni settanta circa quando, la famosa azienda Xerox Corporation, affidò all’esperto Robert Camp l’analisi di tutti i processi produttivi e logistici dei vari competitors presenti in quel periodo. I risultati furono davvero eccezionali, i dirigenti dell’azienda si mobilitarono immediatamente per migliorare la propria azienda prendendo spunto da ciò che facevano i suoi diretti rivali e in poco tempo riuscirono a portare i propri prodotti in cima alla piramide di vendite e apprezzamento con un notevole guadagno economico. Attualmente esistono molteplici tipologie differenti di Benchmarking e vengono utilizzati a seconda della finalità o delle esigenze di un’impresa: tra i più importanti abbiamo ad esempio quello interno (utile per confrontare il rendimento e l’organizzazione dei diversi settori di una stessa azienda), funzionale (utilizzato soprattutto per creare nuove alleanze e collaborazioni all’interno di una stessa categoria di vendita), competitivo (per l’analisi ed il confronto dei vari processi logistici e produttivi tra la propria attività e le dirette concorrenti) e infine globale (il più complesso e di maggiore durata ma che garantisce i risultati migliori avendo a disposizione i dati di tutte le aziende dello stesso settore a livello mondiale).

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato

Leggi altri articoli

DMCA.com Protection Status