CRO

Il termine CRO è l’acronimo di Conversion Rate Optimization che letteralmente indica l’Ottimizzazione del Tasso di Conversione e sta quindi a significare il tasso percentuale degli utenti che da potenziali clienti diventano realmente tali grazie ai vari stimoli generati dal marketing.

Questo processo può essere utilizzato in qualunque tipologia di struttura, mercato o branca come indicatore di raggiungimento di determinati obiettivi, ma viene impiegato specialmente nell’ambito digitale come specifico strumento complementare alle tecniche di posizionamento nelle liste di ricerca (SEO).

Il CRO costituisce quindi il dato finale relativo all’insieme di tutte quelle strategie aziendali che sono centrate sulla modalità di come convertire gli utenti (visitatori nel caso di siti web) in clienti esaminando il loro comportamento, in modo da poter modificare o creare ex novo le strategie di marketing oppure per consentire di predisporre sia la struttura che il contenuto del sito nel modo più adatto per pote attuare questa conversione.

L’osservazione dei vari flussi indicanti il comportamento dell’utenza è di conseguenza il parametro fondamentale non solo per ottenere il CRO ma soprattutto per valutare l’effettiva efficienza di tutte le strategie messe in atto e sulla qualità del conseguimento degli obiettivi prefissati o sulle ragioni del loro mancato raggiungimento.

Per avere dei riscontri oggettivamente efficaci, l’analisi dei dati deve però essere svolta per un periodo abbastanza lungo di tempo in modo da poter valutare tutte le possibili varianti, soprattutto nel caso di utilizzo degli A/B Test su molteplici elementi.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato

Leggi altri articoli

DMCA.com Protection Status