Indice di rotazione

L’indice di rotazione è una misurazione della velocità con cui si rinnova il magazzino. Il calcolo dell’indice di rotazione si effettua con un rapporto tra vendite e giacenza media. Perché la valorizzazione abbia senso, occorre che entrambi i valori si riferiscano allo stesso periodo di tempo. Più il risultato è elevato, più il prodotto ha alto tournover. Ci sono settori che hanno per loro natura indici di rotazione elevati: questi implicano una maggiore importanza della gestione logistica nella filiera produttiva.
L’indice di rotazione è un concetto che aiuta i manager di un’azienda a stabilire in quanto tempo vengono recuperati i mezzi finanziari impiegati per l’acquisto della merce.
Confrontare l’andamento dell’indice di rotazione nel tempo è utile per prendere coscienza dei cambiamenti e per adottare le opportune decisioni in materia di marketing e di pianificazione della produzione e per investire le risorse finanziarie nel migliore dei modi.
L’indice di rotazione è anche la base per calcolare l’indice di giacenza media che consiste nel rapporto tra 365 (il numero dei giorni di un anno) e l’indice di rotazione. Con questo valore si ottiene il tempo medio di permanenza del prodotto in magazzino. Questo è un valore che guida molto la funzione produttiva ma è interessante anche per il marketing per stabilire quali merci hanno la priorità nella sponsorizzazione.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato

Leggi altri articoli

DMCA.com Protection Status