Come aumentare la credibilità della tua impresa

     Come aumentare la credibilità della tua impresa

    Se la tua impresa non dà i profitti che speravi forse ha un problema di credibilità. Spesso non basta redigere un valido business plan e attuare comprovate strategie di comunicazione per far funzionare un business. Se il pubblico non si fida della tua attività e non compra, non c’è piano o strategia che tenga. Cosa fare allora se l’utenza (offline e/o online) non si fida della tua impresa e non acquista? La soluzione è diventare più credibili agli occhi dei possibili clienti, facendo in modo che si fidino del tuo brand.

    In questo articolo ti spiego come aumentare la credibilità della tua impresa, per infondere fiducia in chi acquista e migliorare le tue vendite.

    Sii sincero

    In ogni relazione, qual è la qualità necessaria per costruire un rapporto di fiducia? La sincerità. Per conquistare la fiducia dei tuoi potenziali clienti ed essere credibile al loro giudizio, devi essere sincero con loro. Mostra la tua attività per quello che è realmente, non promettere qualcosa di diverso dalla realtà perché non otterrai nulla, anzi ci rimetti solo di credibilità.

    Dimostra il valore della tua impresa

    La tua impresa non deve essere una multinazionale conosciuta in tutto il mondo per essere credibile agli occhi delle persone; spesso è vero l’esatto contrario. Se la tua è una piccola realtà commerciale può essere molto più apprezzata dal pubblico, purché questo ne conosca il valore. Sta a te e al tuo team, quindi, dimostrare il valore dell’impresa che avete creato. Immedesimati nel tuo target di potenziali clienti e chiediti cosa vorresti conoscere al posto loro: la tua azienda ha una peculiarità? E’ innovativa nel suo settore? Può apportare un vantaggio concreto ai suoi utenti? Fa conoscere quelle caratteristiche del marchio che possono risultare un valore aggiunto per gli utenti.

    La coerenza prima di tutto

    Un altro modo per accrescere la credibilità della tua impresa agli occhi dei consumatori è quello di adottare un’etica aziendale di coerenza tra parole e fatti. Non puoi, ad esempio, far passare la tua attività produttiva come attenta alla sostenibilità ambientale se nei fatti invece è il contrario. Pensare che i potenziali clienti non siano capaci di scorgere l’incoerenza tra slogan aziendali e pratiche produttive è un errore grossolano. L’incoerenza è tra i disvalori che più allontanano i consumatori perché desta sfiducia e sospetto sull’etica della tua azienda. In definitiva, ricorda che la coerenza viene prima di tutto nel rapporto col cliente e ripaga sempre in termini di credibilità e vendite.

    Cura i contenuti

    Quante volte ti hanno consigliato di curare i contenuti online della tua impresa? Se hai sempre sottovalutato questo consiglio, hai sempre commesso un grave errore. Avere contenuti online originali è imprescindibile per rafforzare la credibilità e la consapevolezza del tuo marchio. Cosa intendo per contenuti curati? Intendo un monitoraggio costante del grado di conversione di tutti i contenuti web cioè i testi delle pagine del sito, gli articoli del blog e i post dei social. Se i tuoi contenuti testuali non convertono perché non ottimizzati in ottica SEO, chiedi il supporto di content creators specialist che si occupino della stesura e della cura di testi efficaci, sempre in grado di convertire l’utenza.

    Umanizza la tua impresa

    Umanizzare la tua impresa è un’altra strategia efficace per aumentarne la credibilità in quanto le persone riescono ad avere più fiducia di volti umani che di un marchio impersonale. Prova ad accostare, per esempio, l’immagine della tua attività ai volti delle persone che contribuiscono, giorno per giorno, a mandarla avanti e a farla crescere con impegno e dedizione. Quando rendi umano un brand lo avvicini di più al pubblico, lo poni in una prospettiva raggiungibile e dai la possibilità all’utente di immedesimarsi nei volti che lavorano per quell’impresa, facilitando una maggior fiducia all’acquisto dei suoi prodotti.

    Occhio alle recensioni

    Tieni d’occhio le recensioni che gli utenti lasciano sul web. Più del 60% dei consumatori dichiara di essere influenzato nei suoi acquisti dalle recensioni, positive o negative, che legge in internet. Quindi quanto può essere dannoso collezionare recensioni negative? Come puoi pretendere di essere credibile se chi ha acquistato un tuo prodotto o servizio lamenta la sua esperienza? Ecco perché devi fare in modo che le esperienze d’acquisto dei tuoi clienti siano sempre positive: queste, condivise con commenti in rete e non solo, invoglieranno gli altri utenti ad acquistare i tuoi prodotti o i tuoi servizi.

    Leave a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    DMCA.com Protection Status