Come differenziare un prodotto

 Come differenziare un prodotto

Per distinguerti dalla concorrenza devi sapere come differenziare i tuoi prodotti. Differenziare un prodotto significa renderlo diverso rispetto agli altri articoli appartenenti alla stessa categoria merceologica e presenti sul mercato. La differenziazione di un prodotto è un procedimento opposto a quello di omogeneità per cui due prodotti omogenei sono sostituibili (uno vale l’altro), un prodotto differenziato diventa insostituibile per il cliente. Per rendere “unici” i tuoi prodotti e diversificarli da quelli che propongono i tuoi competitors esistono delle strategie dette “differenzianti”. Queste strategie di marketing differenziante vengono attuate dai venditori per ridurre l’influenza della concorrenza e intensificare le vendite: più sei in grado di offrire un prodotto differente dagli altri, più ti posizionerai meglio nel tuo segmento di mercato, più gli utenti non avranno dubbi ad acquistare il tuo prodotto, invece di quello di un tuo diretto concorrente.

Se ancora non sai come rendere differente il tuo business ma vorresti battere la concorrenza con un’offerta unica per il tuo mercato, segui queste strategie su come differenziare un prodotto, diversificarti dai tuoi concorrenti e aumentare i tuoi ricavi.

Risalta le caratteristiche del tuo prodotto

Risaltare le caratteristiche del tuo prodotto è la prima strategia per differenziarlo dagli altri. Differenziare un articolo spesso è una questione di percezione da parte del cliente: se l’utente finale percepisce il tuo prodotto differente dagli altri (anche se di fatto non lo è), è portato a preferirlo a quelli che invece percepisce come tutti uguali e non gli offrono quel in più.

Se vuoi rendere il tuo prodotto differente rispetto agli altri inizia a metterne in risalto i punti di forza. Da un lato, metti in evidenza i benefici che può apportare all’acquirente, dall’altro lato mostra gli svantaggi che comporta non acquistarlo.

Una caratteristica su tutte che può rendere unico il tuo prodotto è quella di eliminare un problema, materiale o psicologico dell’utente, che gli altri invece non riescono a risolvere. Se pensi che il tuo prodotto abbia questa caratteristica, punta su di essa per rendere la tua offerta insostituibile agli occhi dei tuoi potenziali clienti.

Studia il tuo target di utenza

Devi studiare il tuo target di utenza se vuoi riuscire a differenziare il tuo prodotto. Solo capendo i reali bisogni del tuo segmento di mercato, potrai offrire un prodotto di cui non poter fare più a meno. Se riesci a capire quali sono le necessità comuni che portano i tuoi potenziali acquirenti a scegliere il prodotto che offri tu invece che un altro, sei ad un buon punto nel processo di differenziazione del tuo business.

Se abbiamo detto che differenziare un prodotto significa renderlo unico per i tuoi clienti, conoscere i tuoi potenziali clienti significa sapere cosa cercano e come poterli soddisfare nel migliore dei modi con un prodotto pensato e migliorato apposta per loro.  

Sii differente dalla concorrenza

Per poter vendere un prodotto differente, il primo a non dover essere omologato agli altri sei tu. Sii sempre differente dai tuoi competitors: non comportarti come loro, non ragionare come loro per non offrire ciò che offrono loro.

Essere differente dalla concorrenza, non significa non osservarla oppure non tenerla in considerazione, tutt’altro. Vuol dire, guardare come si comportano i tuoi concorrenti diretti, cosa offrono e soprattutto come lo propongono al pubblico ma fare a modo tuo; prendi spunto per differenziarti.

Ad esempio, cerca di personalizzare la tua offerta così da renderla diversa dalle altre: offri più varianti di prodotto in base alle necessità dei compratori, quando serve metti in programma un restyling del prodotto, adotta un packaging ricercato, regala un customer journey piacevole e un’assistenza clienti attenta alle esigenze dell’utenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DMCA.com Protection Status