Indicatori di crescita aziendale: come monitorare se un’impresa cresce sana

     Indicatori di crescita aziendale: come monitorare se un’impresa cresce sana

    Un’impresa sana è un’azienda considerata affidabile, che può accedere a finanziamenti alternativi a quelli Bancari per finanziare la propria crescita. Per monitorare lo stato di salute economico della propria impresa l’imprenditore ha come strumento l’uso di indicatori di crescita aziendale utili a verificare la solidità di un’azienda.

    Così come per perseguire gli obiettivi di crescita aziendale, ci sono delle componenti dell’impresa che possono fungere da indicatori da analizzare e monitorare per capire lo stato di benessere dell’impresa e la sua affidabilità nel mercato creditizio.

    Indicatori di crescita d’impresa:

    • Fatturato
    • EBITDA
    • Capitale circolante
    • rapporto tra capitale di terzi e capitale proprio
    • flussi di cassa

    Grazie all’uso di questi 5 indicatori si possono verificare:

    • Il livello di Crescita aziendale
    • La redditività di un’impresa
    • La liquidità
    • la solidità
    • la solvibilità

    Avere un’indicazione del trend del fatturato, (qui consigli su come aumentare il fatturato) è utile per sapere che performance sul mercato sta avendo il proprio brand o prodotto, e quali prospettive attendono la crescita dell’impresa.

    Grazie all’indicatore EBITDA, un’imprenditore può misurare il reddito lordo generato dalle vendite, ovvero il residuo economico che si ottiene dopo aver sottratto ai ricavi i costi della gestione aziendale.

    Spesso si pensa solo a fatturare, ma non basta per perseguire la crescita di un’impresa. Il fatturato generato deve conseguire margini che in parte devono per forza generare liquidità. Ecco perchè misurare la quantità di denaro circolante è uno degli indicatori più utili per capire se un’impresa è sana.

    La solidità di un’impresa indica lo stato di salute, e un’impresa è solida e affidabile se il fabbisogno finanziario è coperto dal giusto mix di capitale finanziato e capitale proprio. Un’impresa che ha un’esposizione debitoria enorme per coprire il proprio fabbisogno, è un’impresa la cui crescita è rallentata.

    E’ proprio per questo ultimo punto, che la solvibilità, la capacità di generare flussi di cassa e coprire le esposizioni finanziarie diventa un’importantissimo indicatore di crescita aziendale.

    Leave a Reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    DMCA.com Protection Status