Velocizzare wordpress tramite htaccess

di Geremia Lisolo

Se avete letto il mio articolo precedente su come velocizzare wordpress, sapete quale è per me il plugin wordpress migliore per far si che le performance di questo CMS siano migliori e l’ apertura delle pagine risulti meno lenta.

Utilizzare un plugin però non è l’ unica cosa che può velocizzare wordpress, e va sicuramente implementato con l’ utilizzo di codici da inserire nell’ htaccess. Una delle motivazioni del fatto che prediligo il codice all’ utilizzo totale dei plugin, è che in template modificati possono creare problemi, oppure perchè a differenza di chi è meno esperto so bene che un plugin spesso può addirittura peggiorare le performance invece di migliorarle perchè aumenta il numero di richieste o contiene codice errato.Dunque per queste e tante altre motivazioni, non configuro tutto col plugin per aumentare la velocità di wordpress ma faccio anche queste altre operazioni.

Un operazione che ho fatto ad esempio sul mio sito, riguarda la compressione dei filetramite file htaccess, quella che viene identificata come compressione gzip.

Questo modo di velocizzare wordpress, può essere utilizzato esclusivamente se si utilizza Linux, perchè utilizza Apache.La compressione gzip può essere fatta sia con mod_gzip che con il mod_deflate. Io ho utilizzato il secondo per comprimere i file in quanto la versione Apache è aggiornata, mentre se non erro il mod_gzip era per la versione 1.3 di Apache.

Senza perderci in tecnicismi, perchè amo dare direttamente la soluzione, di seguito vi copio il mod_deflate che ho utilizzato nel mio sito e che potrete utilizzare per il vostro al 90%.

 MODULO APACHE PER VELOCIZZARE WORDPRESS

# DEFLATE compressione
<IfModule mod_deflate.c>
# Compress HTML, CSS, JavaScript, Text, XML and fonts
AddOutputFilterByType DEFLATE application/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/rss+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/vnd.ms-fontobject
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-opentype
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-otf
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-truetype
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-ttf
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xhtml+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE font/opentype
AddOutputFilterByType DEFLATE font/otf
AddOutputFilterByType DEFLATE font/ttf
AddOutputFilterByType DEFLATE image/svg+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE image/x-icon
AddOutputFilterByType DEFLATE text/css
AddOutputFilterByType DEFLATE text/html
AddOutputFilterByType DEFLATE text/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE text/plain
AddOutputFilterByType DEFLATE text/xml
# Remove browser bugs
BrowserMatch ^Mozilla/4 gzip-only-text/html
BrowserMatch ^Mozilla/4\.0[678] no-gzip
BrowserMatch \bMSIE !no-gzip !gzip-only-text/html
Header append Vary User-Agent
</IfModule>
# FINE DEFLATE

Per specificare quale file voglio comprimere utilizzo AddOutputFilterByType come direttiva, mentre utilizzo BrowserMatch per identificare le versioni dei browser per le quali queste impostazioni non hanno effetto.

Per verificare se l compressione è andata a buon fine, potrete controllarlo tramite questo tool. Facendovi dare un aiuto dal vostro programmatore di fiducia, potrete personalizzare il codice che ho scritto in questo articolo, per utilizzarlo su misura per il vostro sito in wordpress.

PER VELOCIZZARE WORDPRESS TUTTO QUA ?

Assolutamente no ! questo è solo uno dei tanti passi da fare per rendere un sito wordpress più veloce, nel prossimo articolo infatti parlerò del Modulo expires, per far si che la velocità di caricamento delle pagineweb del vostro sito sia sempre maggiore andando a memorizzare la cache nei browser.

Per aumentare la velocità di un sitoweb c’è bisogno di tanti altri accorgimenti onsite che nel corso delle settimane scriverò. Il tempo di risposta di un sito è importante sia per i motori di ricerca che per gli utenti che navigano le vostre pagine, dunque una ottimizzazione seo in tal senso darà i suoi frutti sicuramente, ma attenzione a fare l’ errore di credere che migliorare le performance di un sito sia solo questione di plugin o file htaccess. Nei prossimi articoli scriverò anche della configurazione ottimale del server, parlerò di dove e come sarebbe opportuno sistemare i javascript, di come dovrebbe essere configurato un database per migliorare la velocità di un sito anche in termini di richieste.

Spero che questo articolo servirà a chi si sta affacciando al mondo della seo, e spero che anche programmatori esperti commentino l’ articolo per confrontarsi in modo tale da creare una risorsa veramente utile agli utenti del web

0 Condivisioni